ITA ENG

Menu

..:: NOTIZIE DI CARATTERE GEOLOGICO ::..

 
TRA LE PECULIARITA' DI PALAZZOLO:

 

 

HOME

Palazzolo Acreide
Notizie storiche
Notizie di tradizioni popolari
Notizie di carattere geologico
 
LA ZONA ARCHEOLOGICA
 
IL CENTRO STORICO
 
FOTOGRAFIE: IL BAROCCO
 
IL COMUNE
 
IL CENTRO STUDI IBLEI
 
PALAZZOLO E IL CINEMA
 
TEATRO CLASSICO DEI GIOVANI
 
RAPPRESENTAZIONI CLASSICHE
 
ARTICOLI SU PALAZZOLO
 
PUBBLICAZIONI SU PALAZZOLO
 
FOTOGRAFIE STORICHE
 
CARTOLINE VIRTUALI
 
CARTINA DI PALAZZOLO
 
VACANZE A PALAZZOLO
 
EVENTI
 
INFORMAZIONI UTILI
 
LINKS
 
LIBRO VISITATORI
 
CONTATTI
 
 

 
 

 
Web Palazzolo-Acreide.it

Vi consigliamo:


Visita il sito


Visita il sito


Visita il sito

IBLEI NETWORK

 
Palazzolo Acreide
La città di Palazzolo Acreide: 3000 anni di storia tra Siculi, Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni. Barocco e Liberty
Akrai
La zona archeologica di Akrai, città fondata dai Greci di Siracusa nel 664 a.C., a Palazzolo Acreide (SR)
La Casa-museo di Antonino Uccello
Sito informativo sull'etnoantropologo Antonino Uccello e visita virtuale della Casa-museo di Palazzolo Acreide (SR)
IBLEI.it
Portale sul Turismo a Siracusa e Ragusa. Itinerario archeologico, etnoantropologico, storico, artistico, naturalistico
Le Citta Barocche Del Val Di Noto
Le otto città tardo barocche del Val di Noto inserite nella World Heritage List Unesco
Sicily Bed & Breakfast.it
I Bed and Breakfast della Sicilia ordinati per province
Tuscany Bed & Breakfast.it
I Bed and Breakfast della Toscana ordinati per province
Lucca Tourism.eu
Portale turistico sulla città di Lucca in Toscana
Tuscany Farm Holidays.eu
Gli Agriturismi della Toscana ordinati per province
Tuscany Tourism.eu
Portale turistico sulla Toscana. Elenco di bed & breakfast, agriturismi, case vacanza in Toscana.

Centro Studi Iblei
Centro di documentazione multimediale su Antonino Uccello, l'area iblea e le province di Siracusa e Ragusa

I luoghi del lavoro contadino
Itinerario etnoantropologico intercomunale tra Buscemi e Palazzolo Acreide (Siracusa)
Andrea Latina - Arte e dintorni
Il sito del pittore Andrea Latina di Palazzolo Acreide (SR) - Dipinti ad olio, chine, fotografie
Musei Etnoantropologici in Italia
Portale informativo sui Musei Etnoantropologici presenti in Italia
Oasi di Vendicari
La splendida oasi naturalistica di Vendicari
Olio Ibleo
L'olio DOP "Monti Iblei", dal caratteristico sapore. Storia dell'olio ibleo a cura di Rosario Acquaviva e Antonino Uccello
Ceramiche di Caltagirone
Il negozio di ceramiche di Caltagirone a Palazzolo Acreide (SR)
Terrecotte Iblee
Il negozio di terrecotte artistiche  iblee a Palazzolo Acreide (SR)
Sedie italiane
Portale sulle aziende che producono sedie in Italia

 

 

EVENTI:

 

 

 

 

 

Tutta l’area del territorio comunale di Palazzolo Acreide ricade all’interno dell’altopiano ibleo che rappresenta, nello schema geologico regionale, il margine indeformato della Placca Africana ed uno dei principali elementi strutturali della Sicilia sud-orientale assieme alla Catena settentrionale ed alla Fossa Catania-Gela. Altro elemento essenziale, soprattutto dal punto di vista strutturale, è la Scarpata Ibleo-Maltese, definita da un sistema di faglie a gradinata con direzione NNW-SSE, che corre quasi parallelamente alla costa della Sicilia sud-orientale e che termina con la zona abissale dello Ionio, definita Piana di Messina. E’ proprio la Scarpata Ibleo-Maltese la zona generatrice dei terremoti più catastrofici del siracusano, come quello del 1693.
Ritornando all’altopiano ibleo, noto in letteratura anche come Plateau Ibleo, esso è suddiviso in due settori: quello orientale e quello occidentale, formatisi a partire dall’era mesozoica, cioè 65-70 milioni di anni fa.

Altopiano ibleo


Gran parte del territorio comunale palazzolese è ascrivibile al settore occidentale, con la formazione Tellaro costituita da marne grigio-azzurre a frattura subcoicoide di età del Langhiano inferiore e Messiniano e con la formazione Palazzolo costituita da una parte inferiore (Membro di Gaetani) caratterizzata da un’alternanza nodulare di calcari e calcari-marnosi e da una parte superiore (Membro Buscami) caratterizzata da calcareniti bianco-giallastre in grosse bancate, di età compresa del Serravalliano al Tortoniano.
La solubilità di tali rocce determina le tipiche forme del paesaggio carsico sull’atopiano calcareo; la continuità di quest’ultimo viene interrotta da lunghe incisioni più o meno profonde in relazione al regime torrentizio dei corsi d’acqua che vi scorrono ed in rapporto alla presenza di linee di discontinuità strutturali ben precise.


Dal territorio palazzolese – contrada Santa Lucia e Baulì – scaturiscono le prime sorgenti che danno origine al fiume Manghisi-Cassibile.
Cava Gancoro e Cava dei Mulini, le cui propaggini sono localizzate nelle immediate adiacenze della parte orientale del tessuto urbano di Palazzolo, dopo la loro reciproca confluenza tra Contrada Cugnarelli e Piano Bibbiniello, riversano le loro acque in destra idrografica del Fiume Anapo; quest’ultimo, con la sua imponente e caratteristica valle, fa da confine settentrionale con il limitrofo territorio comunale di Buscemi.
Le coordinate geografiche, calcolate in corrispondenza del centro urbano sono le seguenti:


-Latitudine 37° 03° 40° Nord
-Longitudine 2° 27° 10° Est


L’altitudine media di Palazzolo è di 670 m sul livello del mare.
La temperatura media è di circa 16°C, compresa tra la massima di 24-25°C dei mesi di luglio e agosto e la minima di 7-8° dei mesi di dicembre e gennaio.
La piovosità media annuale è di 77 mm di pioggia, compresa tra la massima di 160 mm, nel mese di gennaio, e la minima di 10 mm, nel mese di luglio.

 

 
Il riconoscimento da parte dell'Unesco e la conseguente inclusione tra le "Città Barocche del Val di Noto": Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa Ibla, Scicli.
 

 
Una zona archeologica tra le più antiche nel panorama italiano, il cui tessuto urbano si è mantenuto discretamente integro e in cui si possono osservare le varie stratificazioni storiche: le necropoli sicule risalenti al XII sec. a. C., le rovine della polis greca e le successive ricostruzioni ad opera di romani e bizantini.
 

 
Un museo etnoantropologico, la "Casa-museo" fondata da Antonino Uccello, tra i più antichi d'Italia e conosciuto in tutto il mondo.
 

 
Le sculture rupestri denominate "Santoni", il più completo e vasto complesso figurativo relativo al culto della Magna Mater.
 

 
I resti del castello normanno e la circostante struttura urbanistica medioevale.
 

 
Un centro storico di grande valore architettonico, fortemente caratterizzato da un'architettura Barocca, frutto della ricostruzione post-terremoto del 1693 e, successivamente,  dalla stagione del Liberty.
 

 
Le manifestazioni religiose come la festa di S. Paolo e di S. Sebastiano, conosciute in tutta la Sicilia.
 

 
Il Festival internazionale del Teatro Classico dei Giovani, che richiama ogni anno studenti provenienti da ogni parte d'Europa.
 

 
Altre manifestazioni come le varie mostre proposte alla Casa-museo, la Mostra mico-naturalistica akrense, la Rassegna agroalimentare dei prodotti e piatti tipici palazzolesi, la mostra natalizia "I presepi, arte e tradizione".
 

 
Un carnevale tra i più antichi di Sicilia, con sfilate di carri allegorici, gruppi in maschera, sagra della salsiccia, veglioni.
 

 
Un paesaggio estremamente vario, in cui dominano le cave iblee, con la Riserva Naturale Orientata di Cava Grande e la Riserva Naturale Valle dell'Anapo-Pantalica.
 

 
La presenza, nel raggio di pochi chilometri, di importanti siti archeologici e storici come Noto Antica, Kasmenai, Avola Antica, Castelluccio, Pantalica, le varie chiesette rupestri bizantine con affreschi sparse nel territorio, ecc.
 

 
Un mulino ad acqua funzionante con annesso Museo della macina, presente nel territorio comunale, gestito dall'Associazione per la conservazione della cultura popolare degli Iblei.
 

 

 

     
 

 
     
 

 
     
 

 
     
 

Questo sito è nato da una collaborazione tra:

 
     


CANTIERI MULTIMEDIALI - Realizzazione Siti Internet e Prodotti Multimediali a Palazzolo Acreide (SR)

 


Centro di documentazione multimediale su Antonino Uccello e sull'area Iblea e le province di Siracusa e Ragusa. Visite virtuali dei beni archeologici, artistici, etnoantropologici, storici, naturalistici.
 



 

Cantieri Multimediali

Centro Studi Iblei

Istituto Studi Acrensi